LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO

Sabato 16 aprile 2011

 

Il mistero dei cieli e di Pitagora nella Brocchetta di Ripacandida
Presentato un libro di Giovanni Pastore sulla Brocchetta astronomica di Ripacandida

La Brocchetta astronomica
il planetario di Ripacandida

Un reperto unico al mondo. L’universo sferico di Pitagora

 

Potenza, un momento della conferenza di Giovanni Pastore Book by Giovanni Pastore - IL PLANETARIO DI ARCHIMEDE RITROVATO

Il Prof. Antonio De Siena, Soprintendente per i Beni Archeologici della Basilicata, e la Dott.ssa Angela Costabile, Direttrice della Biblioteca Provinciale di Potenza, presentano il libro di Giovanni Pastore: IL PLANETARIO DI ARCHIMEDE RITROVATO. Scienza, tecnologia, storia, letteratura e archeologia, certezze e congetture sul più antico e straordinario calcolatore astronomico. Con altri due studi scientifici: sul Planetario di Antikythera e sulla Brocchetta di Ripacandida. Successivamente, la conferenza di Giovanni Pastore. L’evento è stato organizzato nell’ambito della XIII Settimana della Cultura. Hanno seguito con molto interesse anche tanti studenti del Liceo Classico Statale "Quinto Orazio Flacco" di Potenza.

 

La Brocchetta di Ripacandida ci parla dell'universo sferico di Pitagora. Ci sono studi che mettono in crisi conoscenze ormai date per acquisite. Ne è testimonianza il libro di Giovanni Pastore «IL PLANETARIO DI ARCHIMEDE RITROVATO», presentato ieri a Potenza a cura della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Basilicata, della Biblioteca Provinciale, in collaborazione con il Distretto Scolastico n. 2 di Potenza. L'opera di Pastore, ingegnere, docente a contratto di Costruzioni Meccaniche presso le Facoltà di Ingegneria Meccanica di alcune Università italiane, presenta tre interessanti studi, uno sul frammento di ruota dentata trovata ad Olbia in Sardegna, quasi certamente parte di uno dei planetari ideati e costruiti dal genio di Archimede di Siracusa nel terzo secolo a.C., straordinaria per la sagoma dei denti più progredita rispetto di quella ancora rudimentale che veniva allora adottata.
Altre interessanti osservazioni Pastore fa in merito alla funzione di «calcolatore astronomico» del noto Meccanismo di Antikythera, che, insieme all'interpretazione della Brocchetta di Ripacandida, suscita ammirazione per il livello di conoscenze incredibilmente progredito a monte di questi reperti di più di duemila anni fa. Nel capitolo «Una misteriosa linea curva» dedicato alla Brocchetta, trovata in una tomba femminile a Ripacandida e conservata nel Museo archeologico di Melfi, Pastore afferma: «La mia curiosità si indirizzò verso la linea curva che, partita da oltre il cerchio stellato, finiva sulla circonferenza che rappresenta la terra, la mia prima interpretazione della curva è stata quella della traiettoria di un grave, ad esempio un meteorite, catturato dal campo gravitazionale della terra, si spiegava così il piede alzato della figura umana, segno dei lutti conseguenti al disastroso impatto del corpo celeste. Convinto dell'importanza della interdisciplinarità, ho cercato riscontri letterari di questo evento, cominciando dagli scritti del V e VI sec. a.C. Dopo oltre 4 anni di ricerche a gennaio 2010 trovai la soluzione in due righe di un'opera minore di Aristotele, in cui egli riferisce dell'impatto disastroso di un grande meteorite nella Grecia orientale, a metà del V sec., ricordato anche da Plinio il Vecchio. Una osservazione attenta del reperto anche sul retro ha confermato con la disposizione simmetrica, e non casuale, delle linee, le intuizioni iniziali, dimostrando anche che l'evento è descritto su un piano tridimensionale, ciò conferma che la dottrina pitagorica era a conoscenza della sfericità della terra e dell'universo, come dell'origine siderale dei corpi celesti, cosa rimasta ignota per 2000 anni, per i condizionamenti della fisica aristotelica che affermava non esserci corpi solidi oltre la luna, ma la quintessenza».

Lorenza Colicigno

LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO - Sabato 16 aprile 2011 LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO - Sabato 16 aprile 2011

http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it

http://www.artepress.it

Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Soprintendenza per i Beni Archeologici della Basilicata

 

Giovanni PastoreL’autore del libro IL PLANETARIO DI ARCHIMEDE RITROVATO:

Giovanni Pastore (1954, Rotondella - Basilicata, Italia), si è laureato a pieni voti in Ingegneria Meccanica al Politecnico di Torino nel 1978. Prima ancora di laurearsi la Fiat Mirafiori di Torino gli offrì un contratto di lavoro, e per cinque anni lavorò all'ufficio progettazioni autoveicoli, occupandosi di calcolo strutturale.
E’ stato Ufficiale di complemento del Corpo degli Ingegneri dell’Esercito presso lo Stabilimento Veicoli da Combattimento ex
STAVECO di Nola (NA), con incarico di revisione e collaudo di mezzi corazzati (Leopard e M113). Alcuni anni dopo è stato richiamato in servizio, presso lo stesso Stabilimento, per aggiornamenti tecnici e avanzamento di grado.
Dal 1982 vive e lavora a Policoro (Basilicata, Italia), dove esercita la libera professione di ingegnere e quella di docente a contratto di Costruzioni Meccaniche presso le Facoltà di Ingegneria Meccanica di alcune Università italiane.

The author:
Giovanni Pastore (1954, Rotondella - Basilicata, Italy), received his degree with full marks in Mechanical Engineering at Turin Polytechnic University in 1978. Even before graduating he was offered a contract at Fiat Mirafiori in Turin, where for the following five years he worked at the automotive design office, dealing with structural calculations.
He was a reserve officer with the Army Corps of Engineers at the plant of ex-combat vehicles STAVECO at Nola (Naples, Italy), appointed with the task of the revision and testing of tanks (Leopard and M113). Some years later he was recalled to duty, at the same plant, for technical updates and degree advancements.
He has lived and worked in Policoro (Basilicata, Italy) since 1982, where he works as a freelance engineer and Professor of Mechanical Engineering at the Faculty of Mechanical Engineering at several Italian universities.

 

 

Ulteriori dettagli:

Il Planetario di Archimede ritrovato e la Brocchetta Pitagorica di Ripacandida
il LUCANO Magazine - Anno IX, N. 5 - Maggio 2011 - by Anna Mollica (htm)

Il grande valore scientifico del reperto, che riscrive la Storia della scienza:
Svelato il mistero di Archimede
L'UNIONE SARDA - 02.10.2009 - by Giovanni Pastore (htm)

Articolo sintetico ma esplicativo dello studio definitivo e dell’attribuzione ad Archimede:
A Olbia il genio di Archimede
L'UNIONE SARDA - 20.03.2009 - by Giovanni Pastore (htm)

La scoperta dei primi risultati scientifici:
Il pensiero scientifico dei Greci nascosto in un ingranaggio
IL SOLE 24 ORE - Scientific supplement "NOVA 24" - Thursday 16.10.2008 - by Giovanni Pastore (htm)

 

Articoli direttamente correlati:

Il genio di Archimede snobbato in Sardegna:
L'UNIONE SARDA - 10.09.2009 - by Giovanni Pastore (htm)

DAVLOS 319, December 2008 - ∆ΑΥΛΟΣ 319, Δεκέμβριος 2008 - by Giovanni Pastore - Τζιοβάννι Παστόρε (pdf)

DAVLOS 314, June 2008 - ∆ΑΥΛΟΣ 314, 'Iούνιος 2008 - by Γιάννης Λάζαρης (pdf)

Intervista di Giovanni Pastore alla televisione di Stato greca EPT
Interview of Giovanni Pastore to the Greek television of State EPT

Bocconi University - Milan - Italy

 

Altri articoli correlati:

Articolo di maggiore dettaglio ma non ancora disponibile on-line:
MATHESIS - DIALOGO TRA SAPERI, Anno VI - n. 12 - Giugno 2009 - by Giovanni Pastore (htm)

MATHESIS - DIALOGO TRA SAPERI, Anno V - n. 11 - Dicembre 2008 - by Gian Nicola Cabizza (htm)

L'UNIONE SARDA - Saturday 13.12.2008 - by Claudio Chisu (htm)

L'UNIONE SARDA - Friday 03.10.2008 - by Giovanni Pastore (htm)

L'UNIONE SARDA - Scientific supplement - 31.05.2008 - by Sabrina Schiesaro (jpg)

L'UNIONE SARDA - Scientific supplement - 05.04.2008 (jpg)

L'UNIONE SARDA - Scientific supplement - 22.03.2008 - by Giovanni Pastore (jpg)

LA NUOVA BASILICATA - 22.03.2008 - by Eleonora Cesareo (jpg)

L'UNIONE SARDA - Scientific supplement - 24.11.2007 - by Gian Nicola Cabizza (jpg)

LA NUOVA SARDEGNA - 15.11.2007 - (jpg)

 

 

 

Prof. Ing. GIOVANNI PASTORE
Via Monte Bianco, 14
I-75025 POLICORO (Matera) 
ITALY

ph. +39 0835 980530


E-MAIL: info@giovannipastore.it

 

 

Book by Giovanni Pastore
THE RECOVERED ARCHIMEDES PLANETARIUM
Science, technology, history, literature and archaeology, certainty and conjecture on the most ancient and extraordinary astronomical calculating device. With two other scientific studies: on the Antikythera Planetarium and the Pitcher of Ripacandida.
With the appendix:
Pythagoras in the contemporary world. Influences of Pythagorean scientific philosophy in the modern and contemporary world.
Summary in: English - Italiano - Ελληνικά - 日本語 - Español - Français - Português - Deutsch - Tiếng Việt
(The book is written in English, ISBN  9788890471544)

 

 

Libro di Giovanni Pastore
IL PLANETARIO DI ARCHIMEDE RITROVATO
Scienza, tecnologia, storia, letteratura e archeologia, certezze e congetture sul più antico e straordinario calcolatore astronomico
Con altri due studi scientifici:
sul Planetario di Antikythera e sulla Brocchetta di Ripacandida
Summary in: Italiano - English - Ελληνικά - 日本語 - Español - Français - Português - Deutsch - Tiếng Việt
(Il libro è scritto in Italiano, ISBN  9788890471520)

 

 

IL MECCANISMO DI ANTIKYTHERA
THE ANTIKYTHERA MECHANISM
  Italian and English version 

 

 

Alla pagina web del libro di Giovanni Pastore
ANTIKYTHERA E I REGOLI CALCOLATORI
Tecnologia e scienza del calcolatore astronomico dei Greci
Istruzioni per l’uso dei regoli calcolatori logaritmici matematici, cemento armato e speciali, con numerosi esempi di calcolo

 

 

Alla pagina web del libro di Giovanni Pastore
GLI INFORTUNI DOMESTICI
Come prevenirli

 

 

(alla versione italiana)

 

(to the english version)     (à la version française)     (Zur Deutsche Version)

 

(a la version española)     (Versão em Português - Brasileiro)     (In versiunea romaneasca)

 

(日本語版へ - to the japanese version)

 

(中文版 - to the chinese version)

 

 

 

Copyright © 2001-2017 by Giovanni Pastore